giovedì 29 maggio 2014

Sauté di lupini con ceci e nocciole

Sembra lontanissimo il giorno in cui ebbi occasione di assaggiare per la prima volta questa prelibatezza.
Invece era solo un’estate fa.
Anche quel fine settimana andai al mare, ma non con la stessa e costante idea di rilassarmi, bensì quella di festeggiare a gran voce il mio novo acquisto. Un investimento un tantino sopra le righe, ma che avevo per lungo tempo desiderato.
Curiosi eh?! Avevo comprato un'auto: proprio quella che desideravo, tutta piena di tasti, accessori e con la vocina del computer di bordo pronta ad ascoltare le mie imprecazioni nel traffico, senza rispondere maleducatamente!
Festeggiai con una cena al porto turistico, dove i colori, le luci e i profumi dei ristorantini lungo il molo si mischiano con l'aria salata e profumata del mare. 
Scelsi un posto piuttosto informale, con tavoli le cui sedute erano i muretti bianchi, ammorbiditi da grandi cuscini coloratissimi. I bicchieri erano uno diverso dall'altro, la luce soffusa e la cucina molto rumorosa, senza porta. Al suo interno, si intravedeva un vecchietto, probabilmente il titolare anziano del ristorante, che cercava maldestramente di aiutare i rapidissimi e giovani camerieri, che sfrecciavano da un lato e dall'altro per portare i piatti, senza urtarlo. 
Il menù era completamente a base di pesce, come la zona richiede, pur offrendo una certa particolarità negli abbinamenti.
Tornai lì altre volte e chiesi se potevo avere di nuovo un assaggio di questo fantastico piatto, pur apprezzando la fantasia del cuoco nel variare il menù.
Non avendolo più disponibile cercai di ricordare gli ingredienti e i sapori, ottenendo questo buonissimo piatto.





Ingredienti per 4 persone:

800 gr lupini 
200 gr ceci lessati
40 gr nocciole tostate
4 foglie di salvia
2 spicchi d'aglio
olio evo qb
pepe qb


Lasciate i lupini a bagno in acqua salata per almeno 3 ore, per far spurgare la sabbia.
Sciacquateli sotto l'acqua corrente e teneteli da parte.
Intanto tritate metà delle nocciole tostate con gli spicchi di aglio e 2 foglie di salvia, versate il trito in una larga padella e fatelo rosolare bene con un filo di olio, a fuoco vivace.
A questo punto aggiungete le vongole e fatele aprire sul fuoco a fiamma viva, per circa 5 minuti.
Aggiungete i ceci con poca della sua acqua di cottura, mescolare delicatamente e lasciar cuocere per altri 2-3 minuti.
Eliminate, prima di impiattare la zuppetta, i gusci delle vongole il cui frutto si è staccato, per limitare il lavoro dei commensali. 
Servite in un piatto fondo, guarnite con le rimanenti nocciole tostate e le foglie di salvia tagliate a striscioline sottili. 
Adesso siete pronti per sporcarvi le mani, buon appetito!