sabato 31 maggio 2014

Olive toscane al pomodoro

La primavera, i primi tepori, il sole tiepido, arrivano per colorare le guance paffute dei bimbi che in campagna corrono finalmente liberi, senza sentirsi spiati dalle mamme guardinghe e attente alla loro incolumità.
Fu il primo weekend della stagione, ancora non caldissimo, perfetto per una passeggiata nei sentieri che salgono il colle dietro la tenuta immersa nella campagna toscana.
Il casolare, completamente ristrutturato, è ormai dedicato all'accoglienza di gruppi e famiglie di stranieri che settimanalmente si susseguono per trascorrere un periodo di vacanza, tutta all'insegna della natura.
Il giardino e la campagna circostante infatti, offrono la possibilità di raccogliere olive, uva, verdure coltivate ed erbe selvatiche, che possono essere cucinate e servite ai commensali per cena.
Di solito riservo questa preparazione per il periodo autunnale, in quanto la raccolta delle olive avviene in ottobre. Quest'anno il tempo è stato un po' "ballerino", regalandoci con largo anticipo una piccola raccolta di ottime olive mature, che finirono dall'albero alla padella in neanche 8 ore.





Ingredienti:

1 scodella di olive nere toscane
15 pomodorini Piccadilly
3 spicchi d'aglio
sale qb
peperoncino qb
olio evo qb

Lavate bene le olive mature, facendo attenzione a non romperle perché macchiano molto.
In una larga padella versate dell'olio, aggiungete le olive e tritate sopra gli spicchi d'aglio. 
Fate saltare le olive per qualche minuto a fuoco molto vivace, mescolando con un mestolo di legno.
Nel frattempo lavate i pomodorini e rompeteli dentro la padella aprendoli con due dita.
Regolate di sale e peperoncino, abbassate la fiamma e cuocete per circa 15 minuti, finché le olive non saranno morbide e la loro polpa cremosa, fino a macchiare mestolo.
Se volete completare questa "opera d'arte" servite le olive accompagnandole da qualche fetta, tagliata un po' spessa, di pane toscano cotto a legna, abbrustolita nel camino. Non riuscirete a lasciarne neanche una!