giovedì 29 maggio 2014

Pollo al curry con riso rosso e dadolata alla menta

"Sorprendimi!"
Questa fu l'ultima frase che che Chiara mi disse, prima di salutarmi e chiudere la conversazione telefonica.
Mi chiese di aiutarla per una cena fra colleghi, avendo poca dimestichezza ai fornelli e pochissimo tempo da dedicare alla preparazione mi chiamò in soccorso.
Non ero molto preparata perché mi era capitato in passato di aiutare amiche, parenti o colleghi, ma mai nelle vesti di "cuoca a domicilio". Avevo fatto la cosa sempre in maniera informale, senza l'onore di vestire i panni di "cuoca" della serata, ma senza l'onere e la responsabilità di dover accontentare gli ospiti in fatto di gusti, preparazione della tavola e presentazione dei piatti.
Una cena per sei persone di cui tre psicologi, che carpirono dopo poco il mio stato di ansia per il buon esito della serata.
Riuscirono dopo pochissimo tempo a farmi sentire a mio agio nonostante il debutto come cuoca (perché finché invito gente a casa mia, mi sento più Nonna Papera), apprezzando moltissimo i piatti che servii e la preparazione della tavola.
Qualcuno mi chiese suggerimenti su come poter preparare alcune pietanze ed alla fine della cena mi dedicarono un brindisi con "lode", facendomi arrossire ma rendendomi orgogliosissima della performance.





Ingredienti per 2 persone:

250 gr petto di pollo a fette
125 gr yogurt greco
2 cucchiai di curry in polvere
120 gr riso rosso della Camargue
1 zucchina
1 carota
farina qb
4 o 5 foglie di menta
½ limone
olio evo qb
dado vegetale (io dado Bimby)
½ bicchiere di vino bianco
sale qb
pepe qb


Pulite i petti di pollo e tagliateli a dadini o straccetti. Metteteli in una ciotola con della farina e girateli con un cucchiaio, in modo da separarli bene uno a uno.
Fate bollire l’acqua salata e cuocete il riso rosso, secondo i tempi indicati sulla confezione. Ungete bene con dell’olio due cocotte monoporzione, aiutandovi con un foglio di carta da cucina.
Quando sarà pronto, scolate bene il riso, fatelo asciugare leggermente e pressatelo bene all’interno delle cocotte, lasciandolo poi riposare.
Pulitele verdure e tagliatele a dadini regolari, cuocetele qualche minuto in acqua leggermente salata e tenetele in caldo.
In una larga padella scaldate un filo di olio ed aggiungete il pollo, facendolo rosolare per qualche minuto a fuoco vivace, finché i tocchetti non saranno sigillati da una crosticina dorata.
In un bicchiere mescolate il curry al vino bianco e sfumate il pollo, mescolando bene ed abbassando la fiamma al minimo.
Lasciatelo cuocere per altri 10 minuti, aggiungendo un po’ di acqua se la carne si asciuga troppo, regolando la sapidità con un po’ di dado vegetale.
Intanto emulsionate il succo di limone, l’olio e la menta tritata.
Una volta terminata la cottura del pollo, aggiungete lo yogurt e regolate di pepe, fate asciugare la salsa fino ad ottenere una crema densa.
Rovesciate una cocotte di riso in ogni piatto facendo attenzione, aggiungete il pollo, le verdure e condite con l’emulsione di limone e menta.