sabato 7 marzo 2015

Torretta con pesto di broccoli e crostini alla paprika

I festeggiamenti del compleanno di Gabriele finirono tardissimo, intorno alle 2. 
Nonostante questo, alle 7:30 mi svegliai. Con qualcosa di simile ad un martello pneumatico che stava battendo proprio sopra la mia testa.
Festeggiammo a casa sua e la cena, a base di tapas, non fu sufficiente a tamponare l'eccesso di di Franciacorta bevuto. 
Rotolai quindi in bagno, mi lavai il viso con l'acqua che sembrava più fredda e fastidiosa del solito, e corsi in cucina a preparare un caffè, che accompagnai ad una doppia razione di antidolorifici, per calmare il mal di testa che mi aveva fatto svegliare così presto. 
Mi sdraiai sul divano, sfogliando un po' degli ultimi  libri di cucina acquistati.
Ultimamente mi sto appassionando ai brunch domenicali, per cui fui attratta da un buonissimo uovo in camicia, fotografato proprio mentre colava giù da un toast, che sembrava molto croccante. 
Lessi ancora qualche minuto, finché le pagine non mi si appoggiarono sul viso, crollando in un sonno profondo. 
Intorno alle 11 Walter e Pedro (i veri boss della casa, i miei due gatti persiani) saltarono proprio sopra il libro che avevo appoggiato sul viso, continuando la loro corsa in cucina. 
Sobbalzai, fortunatamente rigenerata dal sonno e senza il fastidiosissimo mal di testa post-bollicine, ma con una golosissima idea per il mio brunch. 
Dopo dieci minuti corsi, affamata, a preparare questo buonissimo e delizioso pranzetto.  






Ingredienti per due persone:

2 uova
1 cavolo broccolo
2 fette di pane raffermo
2 pomodorini secchi
1/2 spicchio di aglio
1 cucchiaino di paprika affumicata
sale qb
olio evo qb
pepe qb


Pulite e lavate il broccolo, separando le cime dalla parte più torsoluta. 
Lessate in acqua leggermente salata la parte dei torsoli, finché non sarà abbastanza morbida. 
Toglieteli dall'acqua ed immergeteli subito in acqua ghiacciata, per mantenere il colore ben vivo. 
Frullate con l'aglio, a cui avrete tolto l'anima, olio, sale e pepe. Tenete da parte. 
Sbollentate adesso le cime dei broccoli, lasciandole più croccanti. 
Intanto spennellate due quadrati di pellicola trasparente con dell'olio, inseriteli dentro due coppette, e rompeteci dentro le uova, senza far rompere il tuorlo. 
Chiudete bene a sacchetto, eliminando l'aria e facendo un nodo con la pellicola. 
Tagliate due fette di pane casereccio a dadini abbastanza regolari. 
Metteteli in un padellino e fateli tostare per pochi minuti, a fuoco vivo, con un filo di olio, la paprika e poco sale. Lasciateli raffreddare su una griglia.
In una pentola con acqua a bollore, immergete i sacchetti delle uova, tenendo le estremità con una pinza, e lasciate cuocere per 5 minuti. 
Togliete le uova dall'acqua ed eliminate delicatamente la pellicola. 
Componete il piatto con un coppapasta, fermando la base di crostini con il pesto di broccoli, su cui aggiungerete i pomodorini secchi tagliati a striscioline.
Completate con l'uovo in camicia e guarnite con le cimette dei broccoli, condite con un filo di olio e servite.