giovedì 7 agosto 2014

Pastella con fiori di zucca al forno

Mancavano pochissimi giorni alle mie vacanze e, come un nomade perso nel deserto del Gobi, vedevo quell'ultimo giorno di lavoro come un lontanissimo miraggio.
L'ufficio iniziava ad assumere le sembianze di un mezzo di trasporto, facendomi già essere in viaggio mentale e diradando la concentrazione sul lavoro.
Dalle grandissime finestre del terzo piano di un palazzo, affacciato su una delle strade principali della città, vedevo macchine scorrere lente come se, immaginando di essere su un treno, fossi io a muovermi, per raggiungere una qualsiasi meta.
Non c'era più voglia di lavorare, di ricevere persone (purtroppo quando le aziende sono chiuse per ferie ho l'incombenza della clientela che si presenta con le domande più inutili), di vestire i panni della bancaria.
La camicia iniziava a diventare fastidiosa e le ore in ufficio sembravano non passare mai, per arrivare a quel cavolo di giovedì, che avrebbe segnato il mio ultimo giorno.
Anche la voglia di cucinare scarseggiava, per cui, noiosamente, spulciavo siti internet di cucina, in cerca di un'idea che potesse interessarmi, per la cena che avevo organizzato in occasione delle vacanze con gli amici di sempre.
Improvvisamente, capitando sul blog di Miria, scorsi una ricetta talmente semplice ma buona che mi dissi:
"Questa posso farla anche nelle condizioni in cui mi trovo!".
Mi svegliai dal torpore in cui ero rimasta tutto il giorno, corsi dall'ortolano a comprare i migliori fiori di zucca disponibili, e preparai questa pastella al forno che, una volta portata a tavola, finì senza passare dal via (cioè dal mio piatto)!




Ingredienti per una teglia:

20-25 fiori di zucca freschissimi
300 gr latte
2 uova
farina qb
sale qb
pepe qb
olio evo qb

Lavate velocemente sotto l'acqua corrente i fiori di zucca, togliete il picciolo e il gambo, poneteli fra due canovacci ad asciugare.
In una ciotola sbattete le uova ed aggiungete il latte.
Sempre mescolando con una frusta aggiungete la farina un cucchiaio per volta, finché si sarà formata una pastella liquida ma consistente, in modo da velare il cucchiaio.
Sulla leccarda rettangolare sistemate la carta da forno, in modo che esca leggermente dai bordi. 
Spennellate la carta di olio evo su tutta la superficie. 
Disponete i fiori di zucca asciutti uno accanto all'altro, cercando di non lasciare troppo spazio vuoto.
Versate in modo omogeneo la pastella sui fiori, spolverate i pepe appena macinato ed aggiungete un filo leggerissimo di olio in superficie.
Infornate per circa 30 minuti a 200° o comunque fino a che il preparato non avrà assunto il colore dorato come nella foto.
Una volta sfornata attendete 5 minuti, in modo che la pastella si rassetti.
Dopodiché staccatela dalla carta forno e tagliatela a quadrettoni, cercando di mantenere i fiori interi.
Salate in superficie, servite calda e contate i secondi che passeranno prima che il vassoio si svuoti, io scommetto non più di 60.