giovedì 17 aprile 2014

Lasagne ai carciofi, prosciutto arrosto e nocciole tostate

Non essendo molto abituata alla presenza di bambini a tavola, non valutai che questi di solito non amano molto le verdure...
La sera in cui preparai questa ricetta avevo invitato alcune amiche, molto valide nel farmi realizzare quanto non sia più in età così giovane. Siamo coetanee, abbiamo vissuto talmente tante cose insieme che potremo passare settimane intere a ricordare aneddoti d'infanzia e di adolescenza, ridendo ancora come ai vecchi tempi. Ma appunto, il trascorrere dei "vecchi" tempi, ha fatto sì che adesso loro abbiano un paio di bambini a testa, mentre io stento a rendermi conto di non essere più così giovincella.
Dopo il momento di smarrimento dato dall'ingresso in casa delle amiche con i loro pargoli, campioni di grida e corse sfrenate, riuscii a sedarli piazzandoli davanti alla Tv, in uno di quei canali che trasmettono cartoons per 24 ore al giorno. Tra giubbottini e sciarpe di varie dimensioni disseminati ovunque, noi “ragazze” siamo riuscite a salutarci ed a sederci, nell'attesa che la lasagna, preparata nel pomeriggio, si riscaldasse.
Essendo poco abituata alla situazione, una delle mie prime domande ai bimbi fu di chiedere loro segradivano le verdure.
Con sorpresa mia e delle mie care amiche per il quesito che avevo posto ai piccoli, ricevetti in cambiouna smorfia talmente esaustiva, da farmi capire che quella sera, a tavola, si sarebbe scatenato l'inferno, nel tentativo di far mangiare la lasagna ai pargoli.
Cercai di tamponare l'imbarazzo per la poca preparazione in materia di infanti e ofrii questo piatto unico, sicuramente più leggero della tradizionale lasagna.  Contro tutti i pronostici e contro tutte le aspettative, fu letteralmente divorato anche e soprattutto dai più piccoli.








Ingredienti per 8/10 persone:

400 gr pasta all'uovo in sfoglie
15 carciofi 
1 limone
3 spicchi d'aglio
1/2 bicchiere vino bianco
1 abbondante ciuffo di prezzemolo tritato
200 gr prosciutto cotto arrosto
1200 gr latte
120 gr farina
60 gr burro
100 gr nocciole
300 gr parmigiano grattugiato
sale qb
pepe qb
noce moscata qb
olio evo qb


Pulite i carciofi e tagliateli a pezzetti abbastanza piccoli, lasciandoli a bagno i acqua acidulata.
Intanto pulite l'aglio e tritatelo, insieme al prezzemolo, in una padella abbastanza larga e capiente.
Aggiungete l'olio e i carciofi, fate rosolare per 5 minuti a fuoco vivace e sfumate con il vino bianco. 
Abbassate la fiamma e lasciate evaporare l'alcool. Successivamente aggiungete un po' di acqua o dado vegetale e lasciate cuocere per circa 20 minuti, prestando attenzione a non farli asciugare troppo.
Una volta terminata la cottura aggiustate di sale e pepe.
Intanto lessate le sfoglie di pasta in acqua salata e disponetele, leggermente distanziate, su un panno asciutto.
Preparate la besciamella con il latte, il burro, la farina e regolate di sale, pepe e noce moscata.
Accendete il forno e scaldatelo a 200°, fatevi tostare le nocciole per qualche minuto e lasciatele raffreddare. 
Una volta fredde, tritatene grossolanamente la gran parte, lasciandone qualcuna intera per la decorazione.
Versate la besciamella in una terrina ed aggiungete un quarto dei carciofi trifolati. Frullate al minipimer.
Adesso iniziate a comporre la lasagna.
Iniziate con un cucchiaio di besciamella ai carciofi, la sfoglia di pasta, il prosciutto arrosto, carciofi trifolati, nocciole tostate, besciamella e grana grattugiato. Gli strati successivi continueranno con la sfoglia di pasta e così via, fino ad esaurire gli ingredienti.
Terminate con un giro di olio in superficie e infornate per 30 minuti circa a 200°.
Una volta cotta, lasciatela intiepidire, prima di gustarla. Ottima!