mercoledì 9 aprile 2014

Cous Cous profumato al limone con gamberi e verdure

Il mio luogo di lavoro, collocato in uno dei palazzi storici della piazza principale del paese, mi permette di frequentare molto spesso il mercato settimanale, ubicato nella zona adiacente.
Sono stata trasferita nella nuova sede da poco, ma ho saputo cogliere questo aspetto come uno dei migliori del lavorare in un centro storico, che di per sé presenterebbe invece qualche difficoltà logistica, soprattutto per le ZTL e i parcheggi.
In una bellissima giornata di inizio primavera arrivai al mercato una buona mezz'ora prima dell’inizio dell’attività lavorativa, proprio per scovare i migliori prodotti che quel giorno le bancarelle potevano offrire.
Avendo origini del Sud da parte di mia madre, fui subito attratta da due banchi, già a prima occhiata molto invitanti.
Uno era gestito da un ragazzo dallo spiccato accento siciliano, che esponeva dei meravigliosi agrumi, dalla buccia butterata e piuttosto robusta, con limoni e arance di una grandezza e di uno splendore che difficilmente si trova al supermercato. L'altro invece era un banco molto colorato, dove il mercante aveva impilato con una pazienza certosina un sacco di barattoli di varie dimensioni e dal contenuto variegato, esponendo i prodotti tipici pugliesi.
Mi avvicinai prima dal ragazzo siciliano, che fu così gentile da tagliarmi uno spicchio di limone e uno di arancia, per farmi assaggiare il gusto agrumato e succoso della Sicilia. 
Erano così buoni che mangiai anche la buccia, salutandolo solo dopo aver acquistato un paio di chili di limoni e di arance. 
Subito dopo passai dal gestore pugliese e, oltre ad acquistare un barattolo quasi di ogni tipo di sottoli disponibili, presi anche delle ottime olive al forno di Castellana Grotte e dei pomodorini secchi, ancora da mettere sott'olio.
Non riuscii a tenere a lungo in dispensa queste prelibatezze, così le impiegai la sera stessa per preparare questo profumatissimo piatto:







Ingredienti per 6 persone:

300 gr cous cous
420 ml brodo vegetale (io con dado Bimby)
1 limone di Sicilia
15 olive nere al forno di Castellana Grotte
10 pomodorini secchi
1 bustina di zafferano
1 zucchina piccola
1/2 peperone giallo
250 gr gamberetti
1 mazzetto di prezzemolo fresco 
olio qb
sale qb
pepe qb



Metttete a bollire il brodo vegetale, in una capiente pentola. 
Intanto in una ciotola mescolate il cous cous con un filo di olio.
Spremete il succo di limone in una tazza e aggiungete lo zafferano.
Appena il brodo raggiunge il bollore spegnete il fuoco e versatevi dentro il cous cous, mescolando energicamente per un minuto. Coprite e lasciate che assorba il brodo.
Intanto lessate i gamberetti in acqua, aggiungendo un pizzico di sale.
Intanto lavate e pulite mezzo peperone giallo e tagliatelo a dadini.
Lavate la zucchina e togliete la parte bianca all'interno. Tagliate a dadini la parte esterna più verde.
Denocciolate le olive e tagliatele a tocchetti. Tagliate i pomodorini secchi a striscioline sottili. 
Aprite il coperchio del cous cous e sgranatelo con una forchetta, per separare bene i chicchi.
Versate le verdure e i gamberi in una ciotola, condite con olio, sale, pepe, prezzemolo tritato ed aggiungete la scorza del limone di Sicilia, grattugiata.
Versate sopra il cous cous, amalgamate e servite tiepido.