mercoledì 6 marzo 2013

Polpettone sì, ma di tonno!

Eccomi di nuovo, con un'altra ricetta, da proporre come antipasto per una cena fra amici oppure come secondo, magari accompagnato da una bella insalatina fresca o da una verdura al vapore...
Di solito quando si pensa al polpettone si immagina la cucina piena di ingredienti, un procedimento lungo e una cottura altrettanto lunga, per il classico pranzo della domenica...l'altra sera avevo invece poco tempo, pochi ingredienti e non era neanche domenica!!
Ho svuotato frigo e dispensa ed ho messo insieme quello che avevo....





Ingredienti per 2 persone:

2 scatolette di tonno da 160 gr ciascuna
1 cucchiaio di capperi
50 gr parmigiano grattugiato
30 gr pangrattato
1 uovo
1 manciata prezzemolo
1 spicchio d'aglio
1/2 limone, scorza grattugiata
pepe qb
olio evo qb

Per il pesto di rucola:

1 mazzetto di rucola
parmigiano grattugiato
pinoli
olio qb
1/2 spicchio d'aglio

Non ho messo volutamente le dosi per il pesto perché il gusto è molto soggettivo...a me piace che si senta la consistenza e il retrogusto dei pinoli, per cui di solito abbondo un po'...de gustibus!!
Sgocciolate bene il tonno dall'olio oppure dalla sua acqua se usate quello al naturale (io opto per il secondo che è più leggero e digeribile), aggiungete l'aglio, il parmigiano grattugiato, il prezzemolo, la scorza di limone grattugiata, l'olio, il pepe, il pangrattato e l'uovo nel mixer e frullate il tutto fino ad ottenere un composto che si stacca dai bordi e rimane abbastanza compatto. Trasferite il composto in una terrina ed aggiungete i capperi, mescolando con un cucchiaio.
Trasferite il composto su un foglio di carta da forno e lavoratelo con le mani fino a fare un polpettone, chiudetelo a caramella e fatelo cuocere al vapore per circa 30 minuti coperto.
Mentre cuoce il polpettone preparate il pesto leggero di rucola frullando prima parmigiano e aglio, ad ultimo aggiungete la rucola e i pinoli, irrorando di olio fino ad avere la consistenza che più vi piace. A fine cottura lasciate riposare il polpettone qualche minuto prima di tagliarlo a fette, una volta tagliato disponetelo su un piatto in modo che non si sovrappongano troppo e conditelo con il pesto alla rucola.




Potete servire questo piatto tiepido in inverno ma anche freddo in estate, accompagnandolo con la salsa che più vi piace.
Un'altra idea per la cottura di questo polpettone, sicuramente altrettanto gustosa, è di cuocerlo per 30 minuti in forno preriscaldato a 200°, avendo cura di passarlo nel pangrattato una volta composto il polpettone...vedrete che prelibatezza!!