martedì 12 marzo 2013

Composta di cipolle di Tropea

Che sabato sera gente....vero che il vino aiuta a contrastare i naturali freni inibitori, ma sabato sera a casa mia c'è stato una specie di "Italia's got talent" dei poveri!!!
Aiutati notevolmente dal vino rosso, scorso abbondante nei bicchieri di tutti gli invitati, ho pensato di inserirlo anche in alcuni piatti, come quello che vi descrivo in questo post!!
Se nessuno dei vicini ha chiamato la vigilanza per schiamazzi notturni beh...è stata solo fortuna!!






Ingredienti:

350 gr cipolle rosse di Tropea
150 cc vino rosso secco
40 gr uva sultanina
30 gr burro
1 mela renetta
1 cucchiaio miele di castagno


Pulite le cipolle e tagliatele a fette sottili, ammollate l'uvetta in acqua calda.
Sbucciate la mela e tagliatela a piccoli tocchetti. Mettete le fette di cipolla, la mela tagliata e vino rosso in una capiente pentola e cuocete 30 minuti a fuoco lento, mantenendo un lievissimo bollore. Aggiungete successivamente l'uvetta strizzata, il burro e il miele, continuando la cottura per altri 20 minuti.
Io ho servito questa meraviglia su fettine di polenta e grana stagionato fuso per qualche minuto in forno. Una meraviglia!! 



Una volta raffreddata potete conservare la composta in frigorifero per qualche giorno e, se volete conservarla più a lungo, chiudetela in barattoli e sterilizzateli come per qualsiasi conserva (facendo bollire 30 minuti in acqua i barattoli avvolti in canovacci).