mercoledì 24 settembre 2014

Quinoa profumata con lenticchie

Chi mi conosce bene sa quanto ami stare ai fornelli, inventare, pasticciare e infornare, oltre che mangiare e compiacermi (con un pizzico di presunzione) di fronte a chi apprezza la mia cucina.
Dopo le scarpe (come ogni donna che si rispetti), amo collezionare libri e riviste di cucina, che rileggo anche più volte, a distanza di tempo, per rinfrescare la mente sulle tecniche di base.
Una cosa però che non riesco a fare (ed anche questo, chi mi conosce, lo sa bene) è seguire ricette da libri o riviste, lasciando sempre una buona parte di improvvisazione ai piatti che presento.
Una delle domande più stimolanti si presenta al sabato, giornata in cui spesso ho ospiti a cena. "Cosa gli prepari di buono?" - Chiedono gli amici.
A quel punto sgrano gli occhi accenno a sudare e farfuglio un po', alternando una sequenza di bah, mah, ehm, uhm, beh. Manco m'avessero scoperta a rubare il miele.
E' sempre così, quando ho ospiti a casa non riesco (a meno che qualcuno non faccia richieste specifiche) a pianificare preventivamente un menù. 
Prendo spunto facendo la spesa, acquistando prodotti che a mio gusto possono abbinarsi fra loro, contemplando la globalità del menù più che ogni singolo piatto.
Una regola però c'è, quella di non azzardare, utilizzando materie prime che non ho mai trattato.
Avendo un'attitudine piuttosto marcata all'improvvisazione in cucina, ho necessità di mantenere almeno questa regola, evitando di presentare perfetti fallimenti culinari (e magari rovinare amicizie).
La quinoa, fino a poco tempo fa, rientrava fra quegli alimenti tabù, da sperimentare in solitudine, in modo da criticarmi in caso di disastro.
Lucia mi chiese di sperimentarla, visto che a lei piace molto ma non ha molta dimestichezza in cucina. 
Stava cercando qualche idea per non prepararla solo secondo la ricetta scritta sulla confezione, così la testai e, dopo essermi auto-compiaciuta, le passai questa ricetta.





Ingredienti per 2 persone:

150 gr quinoa bianca
6 cucchiai di lenticchie stufate
1/2 lime
dado vegetale qb (io dado Bimby)
pepe qb
olio evo qb
scaglie di parmigiano

Lavate la quinoa sotto l'acqua corrente (è un'operazione importante).
Cuocetela successivamente come indicato sulla confezione, aggiungendo all'acqua un po'di dado vegetale, per renderla più gustosa.
In una padella versate un filo di olio e le lenticchie che avrete precedentemente stufato con uno spicchio di aglio e qualche fettina di cipolla. 
Saltatele un minuto a fuoco vivo, aggiungete la quinoa che avrà assorbito il brodo e il succo di lime.
Spegnete e lasciate riposare per qualche minuto, in modo che i sapori si amalgamino.
Servite in un piatto fondo, guarnite con le scaglie di parmigiano e una spolverata di pepe macinato al momento.